venerdì 20 ottobre 2017

Gabriel

Qui sembra un po' Mastroianni ma è Gabriel Cacho Millet, "campaniano de corazón": il più grande studioso di Dino Campana che abbia mai vissuto, amico mio e di Rocco Lombardi, pilastro fondamentale senza il quale il nostro graphic novel sarebbe stato impossibile. L'ho ricordato per iscritto nel volume a lui dedicato che è stato presentato sabato 14 ottobre al Centro Studi Campaniani "Enrico Consolini" di Marradi, con il saluto del Sindaco e gli interventi del Presidente Mirna Gentilini e di Roberto Maini, già direttore della Biblioteca Marucelliana di Firenze. Nel volume di cui sopra è incluso anche il ritratto che vedete. Ringrazio infinitamente per l'invito, perché mi ha dato la possibilità di mettere qualcosa in mezzo al vuoto telefonico e alla mancanza, che - senza retorica - si sente forte e chiara.
 
P.S. Nelle foto della serata - riportate dalla pagina Facebook del Centro Studi Campaniani - Margarita Casal Dotti, la moglie di Gabriel, riceve copia della pubblicazione.
 
 
 
 
 

mercoledì 4 ottobre 2017

On Suspiria and Beyond

Dirige la mia mano in questo nostro diciamo selfie il Maestro Luciano Tovoli, direttore della fotografia con Antonioni, Ferreri, Scola, Comencini, Citti, Dario Argento, e chi più ne ha più ne metta.

Quest'estate abbiamo lavorato insieme a un suo progetto: riguarda la sua fotografia di "Suspiria" di Dario Argento, e consiste in tre illustrazioni tecnicamente esplicative (con la giusta dose di humour) di una lunga intervista che uscirà nel book On Suspiria and Beyond, a cura di Valentina Valente e Piercesare Stagni per l'editore Artdigiland.

Il libro, tascabile e preordinabile QUI, sarà lanciato sul mercato in concomitanza con un'edizione blue ray del quarantennale di "Suspiria", restaurata a regola d'arte con la supervisione dello stesso Tovoli e prodotta dall'americana Synapse Films.
 
Appassionati dell'horror, non perdetevi né il film né il libro, perché quella che vi viene offerta è l'occasione definitiva di rivederlo al massimo del suo splendore originario, e contemporaneamente di conoscere nel dettaglio i segreti della sua complessa realizzazione.

Per averci messo in contatto, ringrazio di cuore un amico: Lorenzo Tovoli, che lavora a sua volta nel cinema e di Luciano è il figlio, ma è noto ai punks d'Italia per i Klaxon.